In questo articolo indicherò qual è la migliore assicurazione sanitaria che è possibile scegliere per i propri viaggi.

L’articolo ha pertanto come oggetto le migliori assicurazioni sanitarie che è possibile stipulare per i periodi trascorsi al di fuori della propria nazione di residenza per vacanze o viaggi d’affari, diventate ancora più importanti in seguito alla pandemia di Covid-19, e non alle assicurazioni sanitarie rivolte ai residenti di una nazione.

In questo articolo indicherò in primo luogo quali sono a mio avviso le migliori assicurazioni sanitarie e anche la migliore assicurazione sanitaria in assoluto in base al rapporto qualità prezzo offerto. Analizzerò poi quali sono i requisiti fondamentali che un’assicurazione sanitaria valida deve possedere, per quali motivi la pandemia di Covid-19 l’ha resa indispensabile per tutte le destinazioni e anche in che modo un’assicurazione sanitaria può esserci utile nei Paesi che hanno una convenzione sanitaria con l’Italia e in quelli che non ce l’hanno.

Indice dell’articolo

Le migliori assicurazioni sanitarie

L’assicurazione sanitaria: cosa sapere per scegliere la migliore

Migliori assicurazioni sanitarie e Covid-19

Assicurazione sanitaria: i Paesi che non hanno una convenzione con l’Italia

Assicurazione sanitaria: i Paesi convenzionati con l’Italia

migliore assicurazione sanitaria

Le migliori assicurazioni sanitarie

A mio avviso le migliori assicurazioni sanitarie sono:

Columbus Assicurazione Sanitaria

Columbus Assicurazioni è la filiale italiana di Collinson Insurance Europe Limited, uno dei principali gruppi mondiali nel settore dell’assicurazione sanitaria per i viaggi, dotato di un vasto network globale di assistenza in 197 Paesi.

Columbus Assicurazioni offre un buon livello di servizio, polizze molto complete, massimali per le spese mediche illimitati per tutti i Paesi e ovviamente pagamento diretto delle spese ospedaliere e chirurgiche e assistenza operativa e medica in lingua italiana. La sua polizza è a mio avviso la migliore assicurazione sanitaria che è possibile stipulare in Italia come evidenziato dal confronto prezzi che ho effettuato nell’articolo che ho scritto sulla migliore assicurazione viaggio.

Le polizze di assicurazione sanitaria di Columbus Assicurazioni coprono anche da tutti i rischi derivanti dalla pandemia di Covid-19.

E’ possibile ottenere una riduzione del 10% sul prezzo della polizza Columbus Assicurazioni cliccando su uno dei link al sito della compagnia presenti in questo articolo o sul banner in basso e inserendo il codice sconto VION10.

Viaggi Sicuri Assicurazione Sanitaria

Viaggi Sicuri è la polizza di assicurazione sanitaria offerta da Travelassist Srl, intermediario assicurativo con base a Rimini. Le polizze Viaggi Sicuri sono sottoscritte da ERGO, una delle migliori e più affidabili compagnie nel settore delle assicurazioni sanitarie ed offrono pertanto un ottimo livello di servizio a prezzi allo stesso tempo molto competitivi, fra l’altro più bassi di quelli richiesti da ERGO per le polizze che vende direttamente. Per questi motivi Viaggi Sicuri è anch’essa una delle migliori assicurazioni sanitarie.

Le polizze sanitarie offerte da Viaggi Sicuri si dividono in tre formule: Base, Argento e Oro. Queste formule hanno massimali per le spese mediche crescenti, rispettivamente di 1, 5 e 8 milioni di euro. Inoltre le polizze Argento e Oro includono anche coperture aggiuntive quali quelle relative al furto o smarrimento del bagaglio e all’interruzione del viaggio.

Anche le polizze di assicurazione sanitaria di Viaggi Sicuri offrono il pagamento diretto delle spese ospedaliere e chirurgiche e l’assistenza medica e operativa 24 ore al giorno e 365 giorni l’anno in lingua italiana e includono tutte le coperture relative al Covid-19.

Coverwise Assicurazione Sanitaria

Coverwise è un intermediario assicurativo internazionale che propone in Italia polizze di assicurazione medica sottoscritte dalla compagnia francese Axa Assistance.

Le assicurazioni sanitarie proposte da Coverwise sono prodotti affidabili e completi offerti a prezzi molto competitivi grazie agli interessanti pacchetti negoziati con Axa Assistance e sono pertanto fra le migliori disponibili in Italia. Le polizze prevedono massimali di 20 milioni di euro per le spese mediche per tutti i Paesi, assicurazione per la responsabilità civile, pagamento diretto di spese ospedaliere e chirurgiche e assistenza operativa e medica in italiano oltre alla copertura di tutti i rischi derivanti da Covid-19. E’ possibile scegliere pacchetti assicurativi che comprendono anche polizza bagaglio e annullamento viaggio.

Axa Assistance Assicurazione Sanitaria

Axa Assistance è una compagnia assicurativa francese ed è uno dei principali gruppi mondiali nel settore dell’assicurazione sanitaria per i viaggi.

Essa offre assicurazioni sanitarie affidabili a prezzi competitivi. Le sue polizze comprendono tutte le voci fondamentali che un’ottima assicurazione sanitaria deve possedere quali pagamento diretto delle spese ospedaliere e chirurgiche, assistenza telefonica in lingua italiana, rientro sanitario, invio di medicinali urgenti, copertura completa dai rischi derivanti dal Covid, etc.

Le polizze di Axa Assistance sono offerte con tre formule con coperture e massimali crescenti: Schermo Totale, Protezione Media e Protezione Base. La polizza Schermo Totale è quella che offre i massimali per le spese mediche più alti e un maggior numero di coperture assicurative.

Frontier Assicurazione Sanitaria

Frontier Assicurazioni è un intermediario assicurativo italiano che propone polizze di assicurazione sanitaria sottoscritte dalla compagnia francese Ima Assistance. Si tratta di polizze di buona qualità offerte a un ottimo rapporto qualità prezzo. Il prezzo delle polizze è più basso di quelle vendute direttamente da IMA Assistance e in diversi casi il  più basso disponibile in Italia. Le polizze garantiscono inoltre un’ottima assistenza clienti post vendita.

Oltre al pagamento diretto delle spese ospedaliere e chirurgiche e all’assistenza telefonica in lingua italiana, le polizze assicurazione sanitaria di Frontier Assicurazioni offrono massimali adeguati per tutte le destinazioni e franchigia azzerata sulle spese mediche oltre alla copertura delle spese mediche derivanti dall’aver contratto il Covid-19. Esse sono offerte con tre formule con massimali e coperture crescenti: Base, Smart e Top.


L’assicurazione sanitaria: cosa sapere per scegliere la migliore

L’assicurazione sanitaria è senza dubbio la principale tipologia di assicurazione viaggio ed è relativa alla copertura delle spese mediche in viaggio e all’assistenza medica. In caso di emergenza durante il viaggio dovuta all’insorgere di malattie o a incidenti l’assicurazione sanitaria copre le spese di degenza e operatorie in ospedali o cliniche, l’acquisto di medicine e il rimpatrio sanitario, in caso questo sia necessario. Essa comprende inoltre l’assistenza telefonica da parte di personale medico e della centrale operativa.

Le spese mediche assicurate sono quelle di emergenza mentre le spese mediche non urgenti (ad esempio visite ed esami medici effettuati per verificare il proprio stato di salute) non sono coperte. Allo stesso modo non sono coperte le spese relative a patologie pregresse.

Cosa fare in caso di incidente o malattia

In caso di emergenza medica è necessario contattare la centrale operativa della compagnia assicuratrice. E’ pertanto importante scegliere un operatore che abbia una centrale operativa attiva 24 ore al giorno 7 giorni la settimana e che offra assistenza telefonica in italiano (o nelle altre lingue che si è in grado di parlare correntemente). La centrale operativa si occuperà di tutto ciò che è necessario fare in base al tipo di emergenza e indicherà l’ospedale o la clinica convenzionata cui rivolgersi organizzando, se necessario, direttamente il trasporto presso la struttura sanitaria.

Attenzione: alcune compagnie assicurative non provvedono al pagamento diretto delle spese ospedaliere e chirurgiche ma si impegnano soltanto ad effettuare il rimborso delle spese una volta rientrati in Italia. Questa modalità è fortemente sconsigliata in quanto i costi possono essere in alcuni Paesi altissimi e impossibili da sostenere, non rispondendo in tal modo a uno dei motivi principali per cui si stipula un’assicurazione sanitaria. Le migliori assicurazioni sanitarie, che ho indicato in questo articolo, offrono tutte il pagamento diretto delle spese ospedaliere e chirurgiche.

Quando serve stipulare l’assicurazione sanitaria

Stipulare un’assicurazione sanitaria è fondamentale in alcuni casi mentre è una scelta meno stringente in altri casi, o almeno lo era prima della pandemia di Covid-19.

L’assicurazione sanitaria è in primo luogo fortemente consigliata nei Paesi in cui l’assistenza medica non è gratuita per i cittadini italiani, e pertanto in tutti i Paesi che non hanno una convenzione sanitaria con l’Italia.

Prima della pandemia di Covid-19, un’assicurazione sanitaria non era invece considerata strettamente necessaria per viaggiare verso le nazioni che hanno una convenzione sanitaria con l’Italia e pertanto nei Paesi dell’ Unione Europea, della Svizzera e dello Spazio Economico Europeo (Norvegia, Islanda e Liechtenstein).

Tuttavia in seguito all’insorgere della pandemia di Covid-19 stipulare un’assicurazione sanitaria è oggi fortemente raccomandato per tutti i viaggi all’estero, anche per i Paesi che hanno una convenzione con l’Italia. Infatti lo stesso Ministero degli Esteri con nota del 14 luglio 2021 ha consigliato in seguito alla pandemia di stipulare un’assicurazione sanitaria per tutte le destinazioni. Potete trovare maggiori informazioni sui requisiti che una buona assicurazione Covid deve possedere e su quali sono oggi le migliori assicurazioni Covid nell’articolo Assicurazione viaggio Covid: le migliori.

Migliori assicurazioni sanitarie e Covid-19

In seguito alla pandemia di Covid-19 stipulare un’assicurazione sanitaria è fortemente raccomandato per i viaggi verso tutte le destinazioni. Analizziamo i motivi di questa raccomandazione.

In primo luogo un’assicurazione sanitaria offre il rimborso delle spese mediche minori e il pagamento diretto delle spese ospedaliere e chirurgiche nel Paese in cui ci si trova garantendo cure mediche di un livello adeguato, e pertanto presso strutture mediche di buon livello.

In secondo luogo nel caso non fosse possibile nella propria destinazione estera ricevere cure adeguate, le migliori assicurazioni sanitarie, che ho precedentemente indicato, offrono il rimpatrio sanitario tramite voli di linea o privati a seconda delle esigenze e accompagnati da personale medico.

Inoltre le migliori assicurazioni sanitarie offrono assistenza medica e operativa in lingua italiana 24 ore al giorno e 365 giorni l’anno. Ciò permette in primo luogo di ricevere in caso di necessità  le prime indicazioni sul da farsi da parte di un medico nella propria lingua. La centrale operativa indicherà poi quale è la struttura medica del Paese dove recarsi per ricevere le cure necessarie e organizzerà tutto ciò che è necessario per l’eventuale ricovero.

Nel caso ci si ammali di Covid all’estero sarà inoltre necessario prolungare il soggiorno nel Paese estero fino alla guarigione. Le migliori assicurazioni sanitarie coprono anche le spese aggiuntive per soggiorno e trasporti necessarie a causa di un prolungamento forzato del viaggio dovuto all’essersi ammalato di Covid-19.

Infine è possibile aggiungere all’assicurazione sanitaria anche un’assicurazione per l’annullamento del viaggio per cause di forza maggiore che garantisce un indennizzo delle spese sostenute se si è costretti ad annullare il viaggio per essersi ammalati di Covid-19.

Assicurazione sanitaria: i Paesi che non hanno una convenzione con l’Italia

Analizziamo ora più specificamente l’utilità di un’assicurazione sanitaria nei Paesi che non hanno una convenzione sanitaria con l’Italia e in quelli il cui sistema sanitario è invece convenzionato con quello italiano.

L’assicurazione sanitaria è in primo luogo assolutamente indispensabile quando si viaggia verso quei Paesi che non hanno una convenzione con l’Italia, e lo era anche prima della pandemia di Covid-19.

Infatti in caso di incidente o malattia insorta durante il viaggio che richieda un ricovero in ospedale o anche un intervento chirurgico si potrebbe dover far fronte a spese sanitarie insostenibili che rischierebbero nella migliore delle ipotesi di indebitarci per anni e nella peggiore di farci negare le cure necessarie. Infatti sono numerosi i Paesi in cui ospedali e cliniche accettano pazienti solo dopo che essi abbiano dimostrato di poter pagare le cure mediche necessarie.

In questi casi un’assicurazione sanitaria è la soluzione a ogni problema. Infatti le migliori assicurazioni sanitarie, che ho indicato precedentemente, assicurano il rimborso delle piccole spese mediche, ad esempio l’acquisto di medicinali, e il pagamento diretto delle spese mediche più elevate e pertanto quelle relative al ricovero ospedaliero e a eventuali interventi chirurgici.

In caso di un problema di salute presentatosi durante il viaggio la prima cosa da fare sarà contattare la centrale operativa dell’assicurazione viaggio. Questa fornirà indicazioni sul da farsi, in lingua italiana, contattando una struttura sanitaria adeguata a fornire i trattamenti sanitari necessari e predisponendo l’eventuale ricovero. L’assicurazione sanitaria fornisce inoltre anche assistenza medica telefonica. Un medico dell’assicurazione fornirà telefonicamente le prime indicazioni mediche necessarie in lingua italiana, prima che sia predisposto l’eventuale ricovero.

L’assicurazione sanitaria è senza dubbio la copertura più importante di un’assicurazione viaggio. Tuttavia esistono anche altre coperture che possono far parte del pacchetto di un’assicurazione viaggio, o possono essere aggiunte ad esso quali polizze opzionali. Le principali fra queste sono la polizza di annullamento viaggio (che prevede un rimborso del viaggio cancellato per forza di causa maggiore), la polizza bagaglio (che offre un indennizzo in caso di furto o smarrimento del bagaglio) e la polizza per la responsabilità civile (che copre le spese relative ai danni procurati a terzi).

Se stai partendo per gli USA, il Paese che generalmente  preoccupa di più a causa del suo sistema sanitario privato e costosissimo, potrebbe interessarti l’articolo specifico che ho scritto sulla migliore assicurazione viaggio USA.

Assicurazione sanitaria: i Paesi convenzionati con l’Italia

Alcuni Paesi hanno stipulato una convenzione sanitaria con l’Italia che permette ai cittadini italiani di essere curati nei loro ospedali pubblici e convenzionati gratuitamente oppure a costi modici. Questi Paesi comprendono tutte le nazioni che fanno parte dell’Unione Europea (Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Ungheria), la Svizzera, la Norvegia, l’Islanda e il Liechtenstein.

Quando si viaggia verso questi Paesi un’assicurazione sanitaria prima della pandemia di Covid-19 era considerata non indispensabile ma comunque consigliata per i motivi che indicherò in questa sezione dell’articolo. Oggi come abbiamo visto nella precedente sezione Migliori assicurazioni sanitarie e Covid-19 di questo articolo è invece fortemente raccomandata anche per questi Paesi in modo da poter essere coperti da una serie di rischi derivanti dalla pandemia attualmente in corso.

Per usufruire di cure mediche presso i Paesi convenzionati con l’Italia è necessario avere con sé la propria tessera sanitaria in corso di validità che funge anche da TEAM (Tessera Europea Assicurazione Malattia). La tessera sanitaria/TEAM permette di ricevere presso ospedali pubblici e strutture convenzionate le cure mediche necessarie durante i viaggi verso questi Paesi gratuitamente o a costi contenuti. Se non è stato possibile utilizzare la TEAM per ricevere cure gratuite è necessario conservare tutta la documentazione relativa alla patologia insorta e ai trattamenti sanitari ricevuti per poter richiedere il rimborso delle spese effettuate all’ASL una volta tornati in Italia. Le cure mediche ricevute saranno regolate dalla legislazione del Paese in cui ci si trova per cui in alcuni Paesi esse saranno totalmente gratuite mentre in altri sarà necessario pagare un ticket o un’altra forma di partecipazione alle spese mediche.

Nei Paesi che hanno una convenzione sanitaria con l’Italia i cittadini italiani godono pertanto di un buon livello di protezione nel caso cure mediche siano necessarie. Tuttavia anche per i viaggi verso questi Paesi l’assicurazione sanitaria estera era, a mio avviso, consigliabile per alcuni motivi anche prima della pandemia di Covid-19.

In primo luogo alcuni dei Paesi convenzionati con l’Italia richiedono a chi riceve cure sanitarie una partecipazione alle spese mediche che può essere in alcuni casi significativa, ad esempio la Francia richiede di pagare il 20% del costo delle spese mediche. In secondo luogo la tessera TEAM offre solo la copertura delle spese mediche necessarie, un’assicurazione sanitaria invece offre molte coperture aggiuntive, primo fra tutti il rientro sanitario per ricevere le cure mediche in Italia. Inoltre anche la possibilità di ricevere assistenza telefonica operativa e medica in lingua italiana quando si è all’estero è un servizio utile. Chi voglia usufruire di polizze non sanitarie quali quelle relative all’annullamento del viaggio e allo smarrimento e furto del bagaglio dovrà necessariamente stipulare una polizza di assicurazione viaggio che comprenda insieme all’assicurazione sanitaria anche coperture su annullamento e bagaglio. Infine va considerato che l’assicurazione sanitaria ha costi molto inferiori quando si viaggia verso Paesi convenzionati con l’Italia, che ammontano generalmente a poche decine di euro.

mm

Angelo Rossini

Angelo Rossini ha creato il sito Viaggi Online dopo aver lavorato per 15 anni per Euromonitor International, una delle aziende leader mondiali nel settore dell’analisi di mercato, in qualità di Analista Viaggi Online. Angelo possiede inoltre la qualifica professionale di direttore tecnico di agenzia di viaggi.

Commenti a questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.